Il tuo logo è di tendenza? 4 aspetti da tener presente

Quali tendenze stanno “andando forte” (e continueranno ad andare) per il 2017?

Approfondiamo insieme i trend per questo 2017 appena iniziato

#1. LETTERE INTERROTTE

 

Si sta diffondendo l’abitudine di “rompere” le lettere in un logo al fine di sottolineare alcuni aspetti dell’Azienda che questo deve rappresentare: rottura con il passato, apertura verso il futuro, di elevazione al di sopra dei concorrenti.
Un esempio eclatante è Scala, che utilizza la “rottura” della lettera A e dando un senso di “salita” a tutto il testo, sottolineandola con l’allungamento della linea staccata della stessa A.

#2. SEMPLIFICAZIONE DELLE FORME

Ci sono persone disordinate, e ci sono persone ordinate; forse è il momento per fare spazio alla semplicità.
Sono indicativi a tal riguardo i rebrand di due notissimi marchi, come MasterCard e Airbnb

#3. SEMPLIFICAZIONE DELLE PALETTE COLORI

Qualcuno ha notato come ci siano sempre meno colori nei loghi che stiamo vedendo ultimamente? Se non si ha questa sensazione se non prestandoci molta attenzione, è grazie al fatto che palette di colori semplici vengano percepite come “molto colorate”.
Potete rendevene conto grazie all’esempio di Film Independent che utilizza palette estremamente semplificate.

#4. GEOMETRIA

Sì, lo so: la geometria fa tendenza nello studio dei loghi dagli albori dell’umanità. Però ciò non toglie che oggi questo trend si stia rafforzando ancor di più.
L’utilizzo di forme geometriche che richiamino i concetti alla base dell’azienda che devono rappresentare, consente una automatica percezione di “cosa fa” un dato marchio, favorendo l’assimilazione del brand, come nel caso di Street-Kitchen.

Lascia una risposta